No Man’s Sky: come installare mod e shader -AGGIORNATA 1.12-

pubblicato il 02/11/2016 in Guida
di m4ddok

m4ddok

m4ddok

Nato nel 1987, affronta i videogiochi la prima volta nel Natale del 1993 quando sotto l’Albero trova il mitico Game Boy (Play It Loud! trasparente) assieme a Super Mario Land, da lì si è spostato poi al Super Nintendo e dopo questa parentesi sulle console della grande N arriva al PC, siamo alla fine degli anni ’90. Da allora gioca principalmente su PC, senza abbandonare mai del tutto il gaming portatile.

, ultima modifica il 02/11/2016

Il chiacchieratissimo No Man’s Sky è uscito lo scorso agosto tirandosi dietro un carro pieno di polemiche e sogni infranti che difficilmente il pubblico dimenticherà. Le promesse del buon Sean Murray si spera siano state fino all’ultima fatte in buona fede, nel frattempo prima di un giudizio finale sul titolo  ho sentito il bisogno di infarcirlo di mods, questo bisogno non è secondo me un fattore positivo sul valore del gioco base ed è però un’ottima occasione per raccontarvi come possiamo moddare i nostri viaggi interstellari rendendoli un po’ più piacevoli e chissà, magari un po’ più vicini a ciò che realmente si desiderava avere da No Man’s Sky.

PRIMA LA TEORIA, POI LA PRATICANo Man's Sky
Mettiamo le cose in chiaro: qui vi proporrò solo il modo con cui inserire le modifiche e renderle operative, ho intenzione però di trattare qualche mod che vale la pena installare in un successivo post, spero il prima possibile con tanto di confronto con la versione base del titolo. E’ scontato, immagino lo avrete capito che qui si parla della versione PC del titolo. Ma ora bando alle ciance!

Esistono principalmente due tipi di modifica che possiamo apportare al buon vecchio (ecco cosa fa l’hype esagerato n.d.r.) No Man’s Sky:
Mod: ovvero le classiche modifiche che possono essere applicate a tutto tondo, dal gameplay al lato grafico.
Shader: ovvero importanti modifiche grafiche, soprattutto relative alla gestione di luci ed ombre, all’applicazione di particolari filtri colore ed altro.
I metodi di installazione dei due tipi di modifica sono differenti ma, vedrete, molto semplici. Prima di far partire il gioco vi consiglio comunque di leggere tutta la guida così da essere sicuri di non aver perso punti importanti per poi ritrovarvi con un pugno di mosche.

No Man's SkyFAQ 1: I MIEI SAVEGAME RIMARRANNO COMPATIBILI?
Certo! Ho testato qualche decina di mod e differenti shader senza mai avere problemi a tornare al gioco base e ritrovando intatti i miei salvataggi.

LE MOD – INSTALLIAMOLE!
Tutte le mod saranno in formato .pak, questi file per essere installati andranno semplicemente spostati nella cartella “PCBANKS/MODS” contenuta a sua volta nella cartella “GAMEDATA” presente nella cartella principale di installazione del gioco, se la cartella “MODS” non esiste createla e subito dopo cancellate il file “DISABLEMODS.TXT” presente in “PCBANKS”, potete anche solo rinominarlo in altro modo se non volete cancellarlo per forza, altrimenti le mod non verranno caricate all’avvio del gioco. Finito, per ora! Ma non avviate ancora il gioco.

GLI SHADER – TOCCA A LORO!
Gli shader per No Man’s Sky di solito contengono più file, quindi è più facile perdersi d’animo, ma non disperiamo! Basterà spostare tutti questi file (e cartelle) nella cartella “Binaries” presente anch’essa nella cartella principale del gioco. Non c’è motivo di dilungarsi sulla possibilità di settare in maniera ancora più fine gli shader stessi, perchè chi vorrà potrà approfondire shader per shader (a volte i processi di personalizzazione cambiano) ed anche perchè quasi sempre gli shader avranno già un settaggio ottimale appena dopo installati rendendo la loro ulteriore modifica un lavoro per veri completisti a tutti i costi. Di nuovo, non avviate ancora nulla.

3, 2, 1, DECOLLO!
Prima di avviare il gioco assicuriamoci di cancellare la cartella “SHADERCACHE” sarà presente esattamente di fianco a “PCBANKS” nella cartella “GAMEDATA”. Perchè? Perché in questo modo ripuliremo la cache del gioco e renderemo più pulito, appunto, il caricamente di tutti i nuovi shader e di tutte le nuove mod.
Ora all’vvio del gioco avrete una schermata che vi avvertirà che state utilizzando delle mods, non abbiate timore e proseguite.
Ricordate però, mentre possiamo installare tantissime mod .pak contemporaneamente (facendo solo dovuta attenzione affinchè non confliggano tra loro), non sarà possibile installare più shader assieme! Piuttosto sceglietene un altro se quel che avete provato non vi piace oppure approfonditene le impostazioni e modificatelo voi stessi, ma so già che non rimarrete delusi perchè rispetto a quelli base tutti gli shader modificati sono veramente… Un altro pianeta.

No Man's Sky

FAQ 2: SI’, MA DOVE TROVO TUTTA QUESTA ROBA?
Fossi scortese risponderei il classico e sempreverde “Google è tuo amico”, ma visto che ci siamo parliamo un po’ di nomansskymods (seguite il link), sito nato quasi subito dopo il lancio del titolo in questione, credo contenga ad oggi tutto il necessario per moddare al massimo No Man’s Sky. Quindi che dire, quel che Hello Games non mantiene Hello Mods (cioè la community come al solito!) migliora. A voi le cloche e buon viaggi fino al centro della galassia, sempre che ne valga davvero la pena. Se desiderate poi anche qualche consiglio in più da me ho realizzato un articolo sui mods e gli shader di No Man’s Sky che potete trovare qui, fate però attenzione a controllare la versione e la compatibilità delle mods, io tenterò di mantenere tutto il più aggiornato possibile.

Lascia un commento

Login to WordPress