No Man’s Sky, parla Sony e Steam agisce

pubblicato il 06/11/2016 ed è stato modificato l'ultima volta il 06/11/2016

in   News

La scottatura chiamata No Man’s Sky non è ancora passata ed a farlo sentire è stato l’executive di Playstation Shawn Layden che alla Blizzcon si è sentito in dovere di tornare sull’argomento, in un passaggio particolarmente significativo dice:

[…] non vogliamo soffocare la creatività […] nessuno durante lo sviluppo vuole negare di poter fare qualcosa, giusto? Nessuno ti dice ‘no, questo non posso farlo per te’.[…] L’industria videoludica è il luogo dove tutti hanno il coraggio di dire ‘sì’ e cercano di realizzare le loro ambizioni, vogliono provare a realizzare quella visione, nessuno sfugge ad una grande sfida e certe volte ciò non porta esattamente dove volevi.

Insomma Layden giustifica, anzi elogia il coraggio di realizzare un progetto ambizioso come quello di un intero universo procedurale, lode che però, permettetemi, si perde nella sperimentazione prima di tutto, il “voler realizzare a tutti costi una propria visione” senza comprenderne le sonseguenze e soprattutto ciò che a parer mio è ancora più grave e cioè “il non saper dire di no, dire sempre sì”, non è affatto la giusta direzione che un’industria come quella dei videogiochi deve intraprendere perchè questo porterebbe solo ad essere incentivati ad esagerare e millantare senza, appunto, avere alcuna idea di cosa realmente si stia facendo. Un progetto confuso è un progetto allo sbando. E’ come un progetto ambizioso portato avanti da sole 6 persone sotto l’ala di una major venduto come un tripla A, chi ha orecchie…

Nel frattempo, accogliendo proteste un po’ da tutta la community, Valve risponde agli sviluppatori per chiarire la sua posizione sul materiale promozionale, video e screenshot che sono visibili sul suo store:

Vi chiediamo che tutte le immagini postate nella vostra sezione ‘screenshots’ siano screenshot effettivi del vostro gioco. Questo vuol dire evitare l’uso di concept-art, fotogrammi da filmati pre-renderizzati, o immagini che contengano premi, copie di marketing, o descrizioni scritte del prodotto. Per favore mostrate ai clienti come appare il vostro gioco mentre viene giocato.

Pensare a No Man’s Sky viene automatico, ma non dimentichiamo che ci sono e ci sono stati svariati casi in passato in cui il marketing si è confuso con il prodotto effettivo e questo sempre a scapito dell’utente, che spesso viene anche criticato o preso alla leggera se si lamenta della situazione, fossimo forse in un altro ambito commerciale non sarebbe così, e questo lo aggiungo io per quel che valga.

Articoli correlati consigliati per migliorare l’esperienza di gioco in NMS: No Man’s Sky: come installare mod e shader e No Man’s Sky: le migliori mods e shader

FONTE1: gamespot
F
ONTE2: vg247

di m4ddok

Nato nel 1987, affronta i videogiochi la prima volta nel Natale del 1993 quando sotto l'Albero trova il mitico Game Boy (Play It Loud! trasparente) assieme a Super Mario Land, da lì si è spostato poi al Super Nintendo e dopo questa parentesi sulle console della grande N approda su PC, siamo alla fine degli anni '90. Da allora gioca principalmente su PC, senza abbandonare mai del tutto il gaming portatile.

Thanks to/Grazie a:
Franklin Mark Liang &co. for his Hyphenator jquery plugin - per andare a capo in maniera uniforme in un articolo
Fred Heusschen (aka FrDH) for his dotdotdot jquery plugin - per imporre i puntini di sospensione in un div con testo troppo lungo
I ragazzi di Ludomedia da cui proviene sempre amore <3 e contemporaneamente se potessero ti schiaccerebbero con un bus a due piani <3
innegabilmente anche a me stesso

Login to WordPress