Warcraft IV ha delle possibilità, l’I ed il II no

pubblicato il 08/11/2016 in News, Riflessione
di m4ddok

m4ddok

m4ddok

Nato nel 1987, affronta i videogiochi la prima volta nel Natale del 1993 quando sotto l’Albero trova il mitico Game Boy (Play It Loud! trasparente) assieme a Super Mario Land, da lì si è spostato poi al Super Nintendo e dopo questa parentesi sulle console della grande N arriva al PC, siamo alla fine degli anni ’90. Da allora gioca principalmente su PC, senza abbandonare mai del tutto il gaming portatile.

, ultima modifica il 08/11/2016

Con l’avvento di World of Warcraft siamo ormai abituati a pensare la parola “warcraft” come sinonimo di MMORPG, ma vi assicuro che in passato non era assoultamente così, è stata invece fino ai primi del 2000 una tra le migliori serie strategiche fantasy esistenti affiancata da un’altra serie storica sempre appartenente a Blizzard ovvero Starcraft. In molti da allora si sono chiesti quale sarebbe stato il destino dell’anima strategica del brand, se mai ci fosse stato un remake o una remaster dei titoli originali o se ci sarebbe mai stato un ambitissimo Warcraft IV.

Sul secondo quesito la Blizzard si era espressa già un anno fa alla Gamescom (fonte1: cinemablend):

“E’ molto gratificante per noi vedere che c’è ancora domanda di contenuti RTS per l’universo di Warcraft, così appena avremo finito con Legacy of the Void (ultima espansione di Starcraft II n.d.r.) credo che ci riuniremo come team e discuteremo su cosa possa ispirarci dopo. Non esiste alcuna questione aperta, potremmo considerare Warcraft, Starcraft oppure anche idee del tutto nuove, tutto è possibile. ”

Nel frattempo al passare di quasi un anno dall’uscita di Legacy of The Void accompagnato da un film sull’argomento Warcraft che ha diviso il pubblico non abbiamo però ulteriori notizie sulla possibilità di un nuovo titolo RTS della serie. L’occasione di parlare nuovamente di Warcraft è avvenuta al recentissimo Blizzcon dove alla domanda sulla possibilità di avere delle remaster dei primi due capitoli della saga Frank Pearce, cofondatore Blizzard, risponde (fonte2: eurogamer):

“[…]Abbiamo risorse limitate con tutto ciò che scegliamo di fare. Lavoreremo piuttosto a nuovi fantastici contenuti per voi su World of Warcraft oppure per Overwatch, o ancora potremmo valutare la possibilità di nuovi progetti e dedicarci a quelli piuttosto che tornare indietro e disseppellire quei fossili.”

Queste parole addirittura quasi di disprezzo verso il passato potrebbero significare che per i fan della serie le speranze di rivedere un nuovo Warcraft RTS sarebbero poche o nulle… Se non fosse che intervenendo nell’intervista a chiosa Mike Morhaime, il presidente di Blizzard, ha aggiunto un criptico…per il momento!“, se sia una precisazione di una situazione interna confusa sul futuro o una semplice rassicurazione per i fan senza reale fondamento a noi poveri mortali non è dato saperlo.
Un ritorno all’RTS sarebbe un giusto tributo per reinventare una serie che è nata per essere un gioco di strategia, agli albori della strategia in tempo reale tra l’altro, e che io credo abbia pari dignità del suo fratello più considerato Starcraft. Quest’ultimo ha dimostrato e sta dimostrando come Blizzard sappia fare ancora degli ottimi RTS, la dice lunga la sua longevità, ben 6 anni di vita e 2 espansioni, ottima  trama, gameplay fenomenale. Perchè non permettere questo anche ad un capitolo di Warcraft? Non sia mai però venisse in mente agli sviluppatori di invertire le parti, non vorrei mai e poi mai ritrovarmi con un World of Starcraft tra i piedi. Sì, gli mmorpg non mi piacciono e questa non è una nota del redattore, è solo il suo gusto.

Nel frattempo Blizzard ha però confermato il remake completo del primo Diablo direttamente in Diablo III come ho già trattato in quest’altra news “Diablo avrà un remake!”.

 

Lascia un commento

Login to WordPress