NES Mini ed il nuovo bagarinaggio videoludico

pubblicato il 12/11/2016 in News, Retro
di m4ddok

m4ddok

m4ddok

Nato nel 1987, affronta i videogiochi la prima volta nel Natale del 1993 quando sotto l’Albero trova il mitico Game Boy (Play It Loud! trasparente) assieme a Super Mario Land, da lì si è spostato poi al Super Nintendo e dopo questa parentesi sulle console della grande N arriva al PC, siamo alla fine degli anni ’90. Da allora gioca principalmente su PC, senza abbandonare mai del tutto il gaming portatile.

, ultima modifica il 12/11/2016

Sarebbe dovuto essere disponibile online da ieri il NES Classic Mini (Nintendo Entertainment System, n.d.r.), il “sarebbe” è d’obbligo perchè è improvvisamente scomparso dagli scaffali, acquistato in tempi record, ma da chi?

NES MINI E LA FAVOLA DEL NATALE
Nel Natale del 1986 Nintendo esordiva con la sua console più famosa, il NES appunto, ed iniziava a regalare divertimento infinito ad una generazione che poi mai più si sarebbe staccata dal media videoludico. Grazie Nintendo!
Per festeggiare l’evento la casa nipponica ha riproposto questa versione in miniatura della console con  allegati ben 30 giochi. Molti hanno storto il naso per l’impossibilità di usarvi le vecchie cartucce (più pratica che altro viste le dimensioni), ma ancor più fan sono impazziti all’idea di avere tra le mani un gingillo del genere, con tanto di pad originali e possibilità di rigiocare fedelmente vecchie glorie sulle nuove TV.

nesBAGARINI DEL NUOVO MILLENNIO
Un po’ come i bagarini con i biglietti dei concerti lo scorso 11 novembre molti utenti hanno pensato bene di accaparrarsi il più in fretta possibile il NES Mini appena rimesso in vendita, pochissimi tra loro lo hanno fatto per avere una loro copia, in tanti hanno invece pensato bene di dar vita ad un “mercato parallelo” di NES Mini fatto di prezzi spropositati e ricerche impossibili.
Siti di e-commerce come Amazon o ePrice non hanno più neanche un NES Mini disponibile, forse a guardar bene mentre vi scrivo si può ritrovare qualche pad aggiuntivo, ma nulla più; invece è spuntato un affollato mercato di utenti terzi, sia su Amazon che su eBay, i quali stanno rivendendo l’oggetto del desiderio Nintendo a prezzi folli, altissimi, si parla di cifre a due zeri tra i 100€ ed gli oltre 400€! Cifre incredibili che fanno leva sull’impossibilità per gli appassionati di trovare il prodotto al suo prezzo ordinario di 59,99€, ebbene sì, prezzi rialzati anche di quasi 10 volte!

Un bagarinaggio videoludico favorito dalla limitatezza del rilascio del NES Mini in sè, Nintendo come detto infatti dopo un’altra brevissima tranche online a settembre lo ha riproposto ieri, 11 novembre, con una differenza però: questa volta sarà disponibile anche nei negozi! L’ultima speranza rimasta è quella dell’onestà intellettuale dei negozianti, che si spera non decidano anche loro di speculare esageratamente sul prezzo base consentendo di accedere alla versione celebrativa del NES a tutti i fan in tempo per Natale e non solo ai più spregiudicati e facoltosi.

Fonte1: mtv
Fonte2: wired

Lascia un commento

Login to WordPress