Monitor ultrawide e videogiochi: guida

pubblicato il 02/06/2017 ed è stato modificato l'ultima volta il 02/06/2017

in   Guida

Questa guida nasce principalmente da una mia scelta personale; circa 6 mesi fa ho scelto di cambiare il mio vecchio monitor 16/9 con un 21/9 (qui il link amazon http://amzn.to/2qbhmMI). Piacevolmente ho scoperto come molti titoli, soprattutto i più recenti, supportino perfettamente la risoluzione “atipica” del mio nuovo monitor, ma con opposta sensazione ho appreso come molti titoli invece non supportano per nulla questa feature. E’ un problema comune a chiunque abbia un monitor con una risoluzione non standard oppure faccia uso di un sistema multi-monitor. A questo punto urgeva una soluzione valida ed indolore, anche perché godersi un titolo su uno schermo panoramico è un gran piacere per gli occhi oltre che essere in alcuni generi un vantaggio di gameplay non indifferente (qualcuno ha detto “FPS”?).

Come al solito la soluzione viene dritta dritta dal web, beh, “le” soluzioni. In sostanza il trucco è ingannare l’eseguibile del gioco in modo che pensi la nostra risoluzione come una sua risoluzione standard e permetta di giocare senza distorcere l’immagine a schermo.
Per fare questo ci vengono in aiuto ben due programmi creati ad hoc: Widescreen Fixer e Flawless Widescreen (cliccate per scaricarli).

WIDESCREEN FIXER
Questo programma è molto semplice nella struttura, ma ha un ampio database di giochi compatibili dalla sua parte.
Una volta scaricato il file .7z (lo scompattate con 7zip o con WinRar) avrete una cartella che potrete estrarre dove vorrete, qui sta tutto il programma, nulla di più e nulla di meno; la gabola consiste nell’avviare l’eseguibile di Widescreen Fixer e scegliere dall’elenco il titolo che vi interessa, quindi cliccare sulla “rotella” accanto al nome ed alla voce “select game versionselezionare la versione specifica del vostro gioco, per garantire la massima compatibilità, dunque minimizzarlo ed avviare il gioco.
A questo punto il programma bypasserà le impostazioni predefinite permettendo di far rilevare decentemente la vostra risoluzione, sia che abbiate un monitor 21/9 come il mio (con una risoluzione di 2560×1080 pixel n.d.r.) sia che utilizziate una soluzione multi-monitor.Confronto tra monitor 21/9 e 16/9

FLAWLESS WIDESCREEN
Qui invece siamo di fronte ad un software un po’ più “fine”, possiamo scegliere sia se scaricarlo e scompattarlo, sia se installarlo come un qualsiasi programma.
Una volta avviato i plugin, cioé le preimpostazioni dei vari giochi per il widescreen, possono essere interamente scaricati e tenuti aggiornati dal programma stesso, permettendo una maggiore rapidità di utilizzo. In questo caso impostare il programma per l’uso con un titolo specifico è ancora più semplice, basta selezionare il titolo che ci interessa dall’elenco e minimizzare Flawless Widescreen, apporterà le modifiche al gioco che avvieremo immediatamente dopo.

TU IS MEGL CHE UAN
Sperando che molti abbiano colto la fine citazione anni ’90 del titolo del paragrafo (n.d.r.), altrettanti si chiederanno perché utilizzare due programmi parallelamente che in fin dei conti compiono il medesimo lavoro, facile: i database! Purtroppo i due database e quindi i giochi supportati dei programmi non sono completamente sovrapponibili, così mentre alcuni giochi sono supportati da entrambi, altri lo sono solo da uno dei due ed è quindi più utile averli a disposizione assieme per poter gestire più giochi possibili dalla nostra libreria.

LE IMPOSTAZIONI AVANZATE
La possibilità di “smanettare” con impostazioni più complesse esiste sia con Flwless Widescreen che con Widescreen Fixer, ma non è importante trattarne qui, innanzituto perché la maggior parte dei titoli viaggeranno fluidi e senza problemi già con le preimpostazioni del programma scelto, poi le impostazioni più avanzate sono legate a casi particolari od a verisoni particolarmente incompatibili, insomma a casi limite che trattare uno per uno risulterebbe quasi impossibile in questa sede.

Se volete gustarvi qualche screenshot da monitor in 21/9 ne potete trovare in questa anteprima di Ghost of a Tale o in questa utilissima guida su ReShade (interessantissima per poter cambiare shader, quindi luci, ombre ed effetti al vostro titolo preferito).

Ora finalmente il mondo videoludico ci appare per ciò che dovrebbe essere e quindi spero di aver fatto cosa gradita con questa guida a tutti i compagni dai monitor “anomali”.

di m4ddok

Nato nel 1987, affronta i videogiochi la prima volta nel Natale del 1993 quando sotto l'Albero trova il mitico Game Boy (Play It Loud! trasparente) assieme a Super Mario Land, da lì si è spostato poi al Super Nintendo e dopo questa parentesi sulle console della grande N approda su PC, siamo alla fine degli anni '90. Da allora gioca principalmente su PC, senza abbandonare mai del tutto il gaming portatile.
  • PaperJack

    Bella guida. E grazie ancora per avermi messo (di nuovo) il grillo del monitor 21/9.

    • m4dd0k

      Ed è nuovamente una goduria il monitor 21/9, te lo posso assicurare!

Thanks to/Grazie a:
Franklin Mark Liang &co. for his Hyphenator jquery plugin - per andare a capo in maniera uniforme in un articolo
Fred Heusschen (aka FrDH) for his dotdotdot jquery plugin - per imporre i puntini di sospensione in un div con testo troppo lungo
I ragazzi di Ludomedia da cui proviene sempre amore <3 e contemporaneamente se potessero ti schiaccerebbero con un bus a due piani <3
innegabilmente anche a me stesso

Login to WordPress